fbpx

Cristianesimo medievale

Home Chiesa medievale Cristianesimo medievale
Aristotele

Aristotele può sbagliare? La risposta medievale

Aristotele fu il filosofo per eccellenza del Medioevo, ma fino a che punto era considerata la sua autorità? Era veramente considerato infallibile?
esercito dei morti

L’esercito dei morti: una tradizione medievale

Fra le tradizioni popolari legate ai defunti e, in generale, al mondo dell'aldilà, ricordiamo quella medievale dell'esercito dei morti.
Tommaso

Tommaso d’Aquino e la disputa sull’intelletto

Nel XIII secolo, prese vita un acceso dibattito sullo statuto dell'intelletto. In questo contesto, Tommaso d'Aquino ne difende con forza la molteplicità.
Jacopone Da Todi

Jacopone da Todi: l’estasi e l’incarnazione dell’Amore di Dio

Jacopone da Todi, poeta e frate francescano compositore di laudi controverse: dalla voglia di combattere contro il mondo all'estraniamento da esso.
meditazione

Meditazione: la storia e l’incontro con la Filosofia

Dall'Asia all'Europa ripercorriamo il cammino della meditazione e l'influenza che essa ha avuto nel panorama filosofico occidentale.
ognissanti

Ognissanti: le origini medievali e le tradizioni della festa

Il 1° novembre è la festa di Ognissanti. Quali sono l'origine di questa festa e le tradizioni ad essa legate? Scopriamolo insieme.
Agostino

Confessioni di Agostino: i dubbi e la conversione

Continuiamo il nostro excursus nel pensiero di Agostino analizzando i dubbi che lo attanagliano fino alla famosa conversione avvenuta nel 386.
Abelardo

Abelardo: logica per principianti ed etica delle intenzioni

Diamo una lettura della filosofia di Pietro Abelardo, spirito appassionato e combattivo, tra i principali innovatori del pensiero di epoca medievale.
Tommaso d'Aquino Aristotele eternità del mondo

La filosofia di Tommaso d’Aquino: l’influenza di Aristotele

Al centro della filosofia di Tommaso d'Aquino c'era la questione dell'eternità del mondo. Scopriamo qual era il suo pensiero e il peso dell'influenza di Aristotele.
male

Il male per Agostino: l’errore che dà certezze

Il male per Agostino "non è una sostanza, perché se fosse una sostanza sarebbe un bene". Il male, che appartiene all'universo del non-essere è una mancanza di bene.

Ultimi articoli