Filosofia e scienze sociali

Home Filosofia e scienze sociali

Schopenhauer e la religione: l’analisi dei Frammenti Postumi

Che rapporto intercorre tra Schopenhauer e la religione? In questa sede mettiamo in luce alcuni aspetti rilevanti della sua posizione.
Romanticismo

L’idealismo estetico di Schelling: l’arte come viatico

L'idealismo estetico di Schelling fu rilevante per l'importanza che il filosofo attribuì all'arte, strumento e organo supremo della filosofia.
coraggio della verità

“Il coraggio della verità” di Michel Foucault

Cosa significa parresìa? Perché la democrazia non era secondo gli antichi lo spazio in cui alimentare la verità? Lo scopriamo attraverso la trascrizione dell'ultimo corso tenuto da Michel Foucault nel saggio "Il coraggio della verità".
scelta

Il problema della scelta, da Dante a Kierkegaard

Decidere di non scegliere è forse la scelta più estrema e pericolosa che l'uomo può fare e lo sanno bene sia Dante che Kierkegaard.
Magritte love from a distance Bauman

Bauman e l’amore ai tempi della società liquida

Bauman, attento critico della società contemporanea, non manca di riflettere sull'importanza di una riscoperta dell'amore inteso autenticamente.
linguaggio del corpo

Il linguaggio del corpo e la bioenergetica di Alexander Lowen

Esiste uno studio del linguaggio del corpo? In che modo è correlato con la terapia bioenergetica? Lo scopriamo grazie agli studi condotti da Alexander Lowen
erich neumann

Erich Neumann: stadi psicologici dello sviluppo femminile

Ripercorriamo con Erich Neumann le fasi dello sviluppo psicologico femminile e le analogie con alcuni fenomeni sociali, come sadismo e dipendenza affettiva.

David Hume e l’illusorio principio di causa ed effetto

Hume mette in dubbio il principio di causa ed effetto, analizzando gli elementi sul quale si fonda secondo il senso comune: esperienza, memoria, necessità.
Machiavelli

Niccolò Machiavelli e la politica: l’apparenza ne il Principe

Il De Principatibus, notoriamente conosciuto come Il Principe, fece guadagnare a Machiavelli in età elisabettiana l’appellativo di ateista. Egli presenta un modo di fare politica che dà più importanza alll'apparire che dell'essere.
Feuerbach

Ludwig Feuerbach e il rovescio del cristianesimo

Con una certa audacia Feuerbach risponde a uno degli interrogativi più pressanti della storia dell'umanità: Dio crea l'uomo o è l'uomo a creare Dio?

Ultimi articoli