Home Estremo Oriente ed India Estremo Oriente Hinamatsuri: la festa giapponese delle bambole

Hinamatsuri: la festa giapponese delle bambole

2059
Hinamatsuri

Hinamatsuri (雛祭り) è un termine giapponese che sta a significare Festa delle bambole o Festa delle bambine (Hina: bambole Matsuri: festa). Tale ricorrenza è molto famosa in Giappone, si festeggia il 3 Marzo e si omaggiano su un lungo tappeto rosso bambole ornamentali che raffigurano i personaggi più importanti della corte imperiale.

Un altro celebre appellativo per questa giornata è Momo no sekku ossia festa dei fiori di pesco, perché in questo periodo sono soliti sbocciare fiori di pesco, simbolo di un matrimonio felice. 

Hinamatsuri

Secondo la tradizione le bambole hanno il potere di contenere gli spiriti malvagi, i malocchi e le malattie; per questo motivo, in tale giornata, i familiari delle bambine pregano affinché queste ultime possano trasferire la loro sfortuna alle bambole ricavando bellezza e salute.

In questa giornata vengono esposte in tutte le case giapponesi bambole particolari chiamate hina ningyo. Solitamente esse vengono tramandate di generazione in generazione e custodite preziosamente proprio per questa occasione e vengono disposte su un piccolo palchetto a più piani foderato in stoffa rossa.

Un set è composto da 15 bambole ma non è necessario che le bambole siano costose, possono essere anche di carta poiché, indipendentemente dal materiale o dal prezzo, rappresentano sempre le stesse figure. Le bambole dell’Imperatore e dell’Imperatrice sono sedute sempre in cima, al secondo piano ritroviamo le tre dame di corte, i cinque musicisti al terzo e al quarto piano si trovano due ministri, seguiti da tre servitori al quinto piano.
Hinamatsuri

Hinamatsuri: le origini

Tutto risale al celebre periodo Edo che va dal 1600 al 1867. La festa delle bambole è stata importata dalla Cina e modificata. Inizialmente si usava far galleggiare bambole di carta sul fiume che, trasportandole via, allontanava anche gli spiriti maligni. Poiché le bambole finivano spesso nelle reti dei pescatori, ora vengono recuperate e poi bruciate nel tempio anziché essere lasciate libere di andare verso il mare.
Le ragazze oggi indossano il loro kimono più bello o addirittura alcune di esse si vestono come vere e proprie bambole dai colori vivaci e appariscenti.

HinamatsuriSpesso si organizzano delle feste a tema e si festeggia mangiando hishi mochi: delle torte costituite da tre o cinque strati di riso a forma di diamante. I colori che si alternano sono:

Verde, simbolo della terra; Bianco, simbolo della neve Rosa, simbolo dei fiori di pesco. Insieme questi tre strati indicano la primavera, quando la neve si scioglie, l’erba cresce e germogliano i fiori di pesco.

La bevanda tradizionale di questa festività invece è l’amazake, una versione analcolica del sakè ottenuta dalla fermentazione del riso. Insieme all’amazake si mangiano dei salatini di riso chiamati arare conditi con della salsa di soia.

Sabrina Mautone

Fonti

Curiosità Tutto Giappo: La Mitologia GiapponeseFilosofia Giapponese.

Ulteriori Informazioni: Tattoo GiapponesiShintoismokakejiku.

Fonte immagine HinamatsuriGoogle.

Fonte video Hinamatsuri: bungalogic ひな祭り Hinamatsuri.

 

Commenti

Commenti

CONDIVIDI