Home Vicino Oriente antico Israele e la Bibbia Il Natale come giorno della nascita di Gesù

Il Natale come giorno della nascita di Gesù

2229

Il Natale è il giorno della nascita di Gesù e come tale va festeggiato. Cosa dice il Vangelo sulla nascita di Gesù? E qual è la parola dello stesso Dio espressa a riguardo nella Bibbia ?

Il 25 Dicembre è la festa di Gesù ?

Gesù
Presepe con sfondo invernale. Gesù è nato in inverno ?

Il Natale è una festa religiosa celebrante la nascita di Gesù il giorno 25 Dicembre. La venuta al mondo di Gesù è stata la realizzazione delle promesse fatte da Dio stesso nell’Antico Testamento (“Isaia 7:14″ Perciò il Signore stesso vi darà un segno: Ecco, la giovane concepirà, partorirà un figlio, e lo chiamerà Emmanuele”). Tuttavia, non esiste alcun riferimento biblico che indichi la data del 25 Dicembre e non è menzionato né il mese, né il giorno della nascita del Salvatore.

Secondo gli evangelisti, la narrazione dei Vangeli esclude la possibilità che Gesù sia nato d’inverno. Nel Vangelo di Luca 2:8 é detto: “In quella stessa regione c’erano dei pastori che stavano nei campi e di notte facevano la guardia al loro gregge”. Nessun fatto nelle Scritture getta luce sulla stagione in cui nacque Gesù, fuorché questo: che i pastori stavano pascolando le loro greggi, di notte, e certo quest’incidente non favorisce la data del 25 Dicembre. E ancora, secondo i testimoni di Geova, la Cyclopedia di McClintock e Strong afferma: “L’osservanza del Natale non è d’istituzione divina, né ha origine dal N.T. [Nuovo Testamento]”.

Il Natale è una festa pagana?

Gesù
Il Natale sostituisce la festa del dio Sole ?

Secondo alcuni, la data del 25 Dicembre è stata introdotta solo in sostituzione ad alcune feste pagane. In un trattato dell’anno 243 é indicato come giorno natalizio di Cristo il 28 Marzo. Altre date della nascita di Cristo sono il 2 Aprile (secondo Ippolito); il 19 Aprile ed il 20 Maggio.Le ultime sono: il 6 Gennaio (secondo Clemente Alessandrino; solo gli Armeni sembra che stabiliscano ancora la nascita di Cristo per il 6 Gennaio). Fu solo intorno al 325-354 che a Roma si stabilì nettamente la festa liturgica del natale al 25 Dicembre, la decisione fu presa per motivo teologico: quest’ultima data era una festa pagana di Mitra dedicata al “dio Sole” e si festeggiava il dio sole con giochi nel circo e con grande afflusso in Roma di gente da tutto l’Impero.

L’imperatore Aureliano (270-275 d.C.) diede molta importanza al culto del sole e, nel 274, dichiarò il 25 dicembre natale del Sole Invitto. L’imperatore Costantino sostituì la festa del dio Sole stabilendo che per il 25 dicembre si festeggiasse la nascita di Cristo, pensando di sconfiggere e soppiantare i vecchi culti.
Sulla base di queste informazioni, c’è chi pensa, purtroppo, che lo stesso Natale sia ormai una festa pagana, date le usanze legate al “Babbo Natale” o all’albero, che hanno a che vedere poco con la nascita di Gesù.

Talmon: il Natale esiste !

Gesù
Guido Reni (1575 – 1642), “Gesù abbraccia San Giovanni Battista”

È nel 534 d. C. che il vescovo di Roma proclamò il 25 Dicembre anniversario della nascita di Cristo. Molti, come già detto, infangano questa data affermando che fu decisa nel quarto secolo per ragioni ideologiche, ovvero per sostituirsi alla festa romana del “Natale Solis Invicti”.
Tuttavia, uno studio del professore israeliano Shemaryahu Talmon (riportato sul “Corriere della Sera” da Vittorio Messori) ha svelato l’arcano. Il suo studio risale addirittura al 1958, anche se la sua portata è stata presa in seria considerazione solo recentemente.

Egli è riuscito a verificare le date in cui Zaccaria, padre di Giovanni il Battista, era di servizio al tempio di Gerusalemme e a calcolare che se Gesù è nato un 25 dicembre, il concepimento verginale è avvenuto, ovviamente, 9 mesi prima. E, in effetti, i calendari cristiani pongono al 25 marzo l’annunciazione a Maria dell’angelo Gabriele. Ma sappiamo dallo stesso Vangelo di Luca che giusto sei mesi prima era stato concepito da Elisabetta il precursore, Giovanni, che sarà detto il Battista. La Chiesa cattolica non ha una festa liturgica per quel concepimento, mentre le antiche Chiese d’Oriente lo celebrano solennemente tra il 23 e il 25 settembre. E, cioè, sei mesi prima dell’Annunciazione a Maria. Questo fa pensare che Gesù sia nato davvero il 25 dicembre!

La nascita di Gesù, dal Vangelo di S.Matteo

La nascita di Gesù Cristo avvenne così: Maria, sua madre, sposata a Giuseppe, prima che fossero insieme, si scoperse incinta di Spirito Santo. Ora Giuseppe, marito di lei, essendo giusto e non volendo esporla all’infamia, pensò di rimandarla segretamente. Mentre egli stava in questo pensiero, ecco un angelo del Signore gli apparve in sogno dicendo: – Giuseppe, figlio di David, non esitare a prender Maria in tua consorte; invero quel ch’è nato in lei, è da Spirito Santo. Partorirà un figliolo, cui porrai nome Gesù; perché egli libererà il suo popolo dai loro peccati.

E tutto ciò avvenne affinché s’adempisse quanto fu detto dal Signore per bocca del profeta: “Ecco, la Vergine concepirà e partorirà un figliuolo e per nome lo chiameranno Emanuele: che s’interpreta “Dio con noi”. Scossosi Giuseppe dal sonno, fece come gli aveva ordinato l’angelo del Signore e prese con sé la sua consorte. Ed egli non la conobbe fin tanto che partorì il suo figlio primogenito e lo chiamò per nome Gesù.

Gesù
La nascita di Gesù onorata dai Re Magi

Raffaela De Vivo

Sitografia:

http://www.parrocchie.it/calenzano/santamariadellegrazie/NATO%20A%20NATALE.htm
http://www.parrocchie.it/calenzano/santamariadellegrazie/IL%20NATALE.htm
http://www.tuttolevangelo.com/studi/la_festa_liturgica_del_natale.php

Commenti

Commenti