Home Eventi Eventi locali Poppella, dolci ‘Fiocchi di Neve’ a Napoli

Poppella, dolci ‘Fiocchi di Neve’ a Napoli

1816

Introduzione

È il dolce di pasticceria napoletana più in voga del momento, sta facendo parlare tantissimo di sé a Napoli e non solo, ed è pure buono. Di cosa stiamo parlando? Semplice, del Fiocco di Neve della Pasticceria Poppella, sita in via Arena alla Sanità. Una di quelle pasticcerie storiche di Napoli, che da anni tentano gli avventori che di tanto in tanto ci fanno una capatina per dare sfogo alla propria golosità.

Poi, ad un tratto, a Ciro Poppella (come ha raccontato sulle pagine online de L’Espresso Napoletano) un giorno è venuta l’ illuminazione. Sì, una di quelle che, resoti conto della sensazionalità della tua idea, esclami “Eureka!”, non curandoti di dove ti trovi e di cosa stai facendo. Poche materie prime, ma miscelate ed armonizzate alla perfezione, così da elevare al meglio l’ ingrediente-cardine: il latte.

Poppella e… i Fiocchi di Neve a Napoli!

Da Poppella si arriva davvero facilmente. Si scende con la metro a piazza Cavour, e ci si incammina per entrare nel quartiere della Sanità. Da lì si prosegue dritto, fin quando si è obbligati dalla strada a girare a destra, costeggiando l’ isolato. Dalla mappa, sembra quasi di percorrere l’ Orsa Minore.

Poppella su Maps e la caratteristica forma ad Orsa Minore del percorso dalla fermata Metro.
Poppella su Maps e la caratteristica forma ad Orsa Minore del percorso dalla fermata Metro

Figo, no? La pasticceria Poppella, poi, ce la si trova di fronte. Fresca nelle proposte ed anche in un design rinnovato, che la rende anche un posto carino per una colazione al volo a metà mattina, ovviamente in buona compagnia. È così che mi sono appropinquato per la prima volta in questo nuovo posto tutto da scoprire, dove ho avuto modo di apprezzare prima la vasta proposta dolciaria e, dunque, i piccoli capolavori di casa Poppella.

I fiocchi di neve, appunto. Semplici, senza fronzoli. Ti arrivano dritti al cuore senza sedurti con un aspetto voluttuoso, anzi. È il candore il vero protagonista di queste piccole gemme: solo pasta brioche ricoperta da una bella nevicata di zucchero a velo. Poi c’è, ovviamente, il ripieno… E che ripieno! Chiudete gli occhi, ed immaginate cascate di latte, fiumi di panna freschissima e collinette di morbida e squisita ricotta. Poi una piccola grotta, in stile Batman, dietro la cascata: qui c’è l’ ingrediente segreto di Ciro Poppella.

Poppella. Il Fiocco di Neve.
Poppella, il Fiocco di Neve

Fate tutto questo, e forse proverete le stesse sensazioni che questo piccolo capolavoro ha suscitato in me, sin dal primo morso. I fiocchi di neve sono, difatti, una vera e propria esplosione lattea: freschi, leggeri e simpaticissimi. Oltretutto non sono per niente stucchevoli, a volte capita con i dolci. Mi hanno illuminato una giornata, rilassato i nervi e, soprattutto, ho capito che, se un giorno vorrò far colpo su degli amici, potrò portarli qui, in questa pasticceria nel cuore della Sanità, così da regalare anche a loro attimi di ghiottoneria e di candore.

Andrea Docimo

Commenti

Commenti

CONDIVIDI