Home Estremo Oriente ed India Estremo Oriente Festa delle Lanterne Cinesi: una ricorrenza annuale

Festa delle Lanterne Cinesi: una ricorrenza annuale

2654
lanterne

La Festa delle Lanterne Cinesi è un particolare evento che si compie ogni anno al quindicesimo giorno del primo mese lunare. In tale occasione è tradizione festeggiare in famiglia con spettacoli, fuochi d’artificio, danze popolari e ci si diverte accendendo un gran numero di lanterne durante la notte consumando yuanxiao (palline realizzate con la farina di riso agglutinato che contengono ripieni di vario tipo) motivo per cui, spesso si parla anche di Festa Yuanxiao.

lanterne

Lanterne: perché proprio loro?

L’usanza di utilizzare proprio le lanterne ha origini plurisecolari. Fu la dinastia Han (206 a.C.-220 d.C.) a dare origine a tutto ciò in un momento della storia cinese in cui il buddhismo fiorì in tutto il paese grazie al favore dell’imperatore. Per far sì che potesse diffondersi tutti gli imperatori decisero di utilizzare il quindicesimo giorno del primo mese lunare per mostrare rispetto a Buddha. Con il passare delle dinastie – Tang (618-907), Song (960-1279), Ming (1368-1644) e Qing (1644-1911), l’usanza di accendere grandi lanterne decorative divenne sempre più diffusa anche tra la gente comune.

Ancora oggi si festeggia quest’usanza tipica del folklore tradizionale e le lanterne vengono appese lungo tutte le strade delle città, all’esterno di case e negozi. Nei parchi vengono allestite mostre ed esposizioni che attraggono numerosi visitatori. Inoltre, con la dinastia Song, si è introdotta un’ulteriore particolarità: l’uso degli indovinelli. Innumerevoli indovinelli vengono scritti su pezzi di carta ed incollati alle lanterne che vengono esposte in luoghi pubblici facendo sì che chiunque li veda possa leggerli e divertirsi nel cercare la soluzione. Chi pensa di avere la risposta giusta può tirare una cordicella e la sua risposta verrà verificata dagli organizzatori dell’evento, se è corretta vince un premio.

lanterneDurante la serata anche gli spettacoli che vengono rappresentati sono tradizionali come ad esempio la danza del leone, un’arte popolare che si rovescia nelle strade di tutta la Cina attraverso la creazione di leoni giganti realizzati con stoffe colorate che, sotto la guida di un direttore, danzano, saltano o compiono esibizioni difficili come camminare sui trampoli. Secondo le antiche tradizioni il leone è simbolo di coraggio e forza, può proteggere le persone e quindi la sua danza porta felicità e sicurezza.

Un’altra usanza simpatica è conosciuta come: Il Benvenuto di Zigu.

Zigu è il prototipo della ragazza cinese gentile e povera. In tale occasione donne e bambini realizzano immagini di Zigu fatte di stoffa o paglia e le sussurrano frasi consolatorie per alleviare le sue sofferenze ed esprimere la loro pietà nei confronti dei poveri.

lanterne

Il Festival oggi

Dopo Inghilterra, Francia e Olanda, il Festival è approdato per la prima volta anche in Italia, a Monza: Fino al 7 Febbraio 2016 sarà possibile prendere parte alla Festa delle Lanterne nell’area dell’ex Fiera di Monza, tra viale Sicilia e via Stucchi, è in programma l’edizione italiana del “Festival delle Lanterne Cinesi”. 

Si tratta di una grande manifestazione che permetterà ad adulti e bambini di avvicinarsi a una delle culture più antiche e affascinanti al mondo attraverso l’arte unica della fabbricazione delle lanterne.

Sabrina Mautone

Fonti

Curiosità: Yin e YangConfucioIl Buddhismo cinese.

Ulteriori Informazioni: Monza: Festival delle Lanterne.

Fonte immagin: GoogleDreamtime.

Commenti

Commenti