Home Cinema di Hollywood Cinema di Hollywood anni 2000 Heroes Reborn: nuovi risvolti

Heroes Reborn: nuovi risvolti

2439

È da tempo che circola la notizia sulla futura uscita di Heroes Reborn sul piccolo schermo. La miniserie non sarà altro che un vero e proprio seguito dell’originale Heroes, terminato con una quarta stagione.

Tim Kring, insieme a James MiddletonPeter Elkoff, sarà il produttore della serie, e ha fortemente dichiarato la sua voglia di voler creare una stagione incentrata su un nuovo gruppo di personaggi, ma che si ricollega anche alle storyline rimaste in sospeso in Heroes.

Un mix tra vecchio e nuovo è ciò a cui mirano i produttori.

Heroes Reborn

Dare uno spunto nuovo con  nuove figure e nel contempo spingere i vecchi fan della serie a guardare la nuova per scoprire anche lo sviluppo nel tempo dei vecchi personaggi.

Ho sempre visto Heroes come un messaggio sulla speranza, la globalizzazione e la presa di coscienza, temi che si sono solidificati in me crescendo e dei quali credo di avere molto da dire. Come all’inizio della serie”, ha aggiunto Kring “Sono ancora tante le storie che ho da raccontare”.

Si prospetta una serie davvero interessante che vedrà la luce questo 2015, con tredici episodi prodotti in America dalla NBC Universal.

Heroes Reborn: vecchie conoscenze

La nuova miniserie, vedrà sullo schermo eroi già conosciuti. Vi sarà la presenza di personaggi che già in passato hanno partecipato ad Heroes.

Jack Coleman e Masi Oka riprenderanno i panni di Noah Bennet e Hiro Nakamura.

Noah Bennet, nonostante sia l’unico personaggio a non possedere poteri sovraumani, aveva grandi abilità nel rintracciare gli heroes in tutto il mondo e anche nell’affrontarli. Una grande mente, accompagnata da una grande abilità nel corpo a corpo.

Hiro Nakamura era un semplice impiegato giapponese che riusciva a teletrasportarsi da un posto ad un altro e viaggiare nel tempo. Egli inoltre è in grado di rallentare il tempo a suo comando.

Heroes Reborn

Jimmy Jean Louis tornerà ad indossare le vesti del suo vecchio personaggio: l’haitiano Renè. Renè era il braccio destro di Noah Bennet e aiutava quest’ultimo nella ricerca di questi eroi comuni mortali. Possedeva il potere di manipolare la mente altrui, cancellandone i ricordi e neutralizzando ogni altra capacità sovrumana con la sua sola presenza.

Nuovi volti alla serie

Oltre ai tre già conosciuti personaggi di Heroes, avremo un cast del tutto nuovo.

Nonostante l’inizio delle riprese, non sono ancora trapelati spunti su quali saranno i loro poteri e su cosa si innesterà la trama di tutta la  stagione.

L’unica cosa a noi pervenuta, sono i nomi degli attori che daranno volto a questo nuovo gruppo di superdotati.

Tra i volti più conosciuti, avremo la presenza di Zachary Levi, l’ex star di Chuck.

Chuck mi ha dato la possibilità di esercitare il potere del divertimento, ma un mondo popolato da supereroi è un mondo che ho sempre voluto esplorare. Sono così grato per l’opportunità di lavorare con Tim Kring.”

Heroes Reborn

Non si può che notare l’entusiasmo di Levi nel voler intraprendere questa nuova avventura.

Altri volti nuovi saranno : Ryan Guzman (Pretty Little Liars), Robbie Kay (Once Upon A Time), Danika Yarosh (Shemless), Judi Shekoni (The Twilight Saga: Breaking Dawn/Part 2) e Henry Zebrowski (A to Z).

Vi è stata inoltre l’aggiunta di altri due personaggi interpretati da: Gatlin Green e Kiki Sukezane.

Heroes Reborn

Inizialmente giravano voci sul ritorno di Zachary Quinto nel ruolo di Sylar, ma lo stesso attore ha rifiutato e dichiarato apertamente che non se la sentiva di riprendere questo ruolo e di essere improntato su esperienze diverse.

Oltre ai radicali cambiamenti avuti nel cast,  se ne avranno anche per quanto riguarda le ambientazioni, ci aspetta infatti uno scenario post-apocalittico e futuristico. Tanti effetti speciali.

Le riprese sono iniziate, le intenzioni di far trapelare qualche notizia in più sulla trama non ci sono.

È tutto inedito, sarà tutta grande sorpresa.

Nell’attesa, ecco il video dello spot di Heroes Reborn  mostrato al Super  Bowl questo 2015.

Viviana Di Paola

Commenti

Commenti

CONDIVIDI