Home Musica Musica anni 2000 SAMNIUM POWER Episodio #1 – 23 and Beyond the Infinite

SAMNIUM POWER Episodio #1 – 23 and Beyond the Infinite

1438

SAMNIUM POWER Episodio #1:
23 and Beyond the Infinite

Iniziamo il nostro viaggio che ogni sabato ci porterà alla scoperta della musica sannitica partendo dalla Valle Vitulanese, a una decina di chilometri dal capoluogo Benevento. Qui, alle pendici della catena montuosa del Taburno, nel maggio nel 2012 nascono i 23 and Beyond the Infinite, una giovane band che pone come proprio caposaldo artistico la sperimentazione sonora.

23 and beyond the infinite

All’inizio del loro percorso musicale il loro sound è fortemente influenzato dal post-punk e dallo shoegaze, di cui risultano ancora tracce nel loro suono attuale, ma dopo il primo anno di attività e dopo vari avvicendamenti nel gruppo che terminano a settembre del 2013, le loro sonorità prendono la forma odierna: un sound lisergico, acido, basato sul rock psichedelico degli anni Sessanta ma rivisitato in chiave moderna con l’inserimento di alcune caratteristiche tipiche dello shoegaze e del post-rock unite ad una buona dose di puro rumorismo.

Chitarre taglienti, dissonanti, feedback, ritmi ipnotici, suoni di organo dal gusto tipicamente sessantiano ma anche tanta melodia. Una delle caratteristiche principali della loro musica infatti è quella di riuscire ad impastare egregiamente la sperimentazione sonora con la trama melodica evitando di renderla fine a sé stessa.

23 and beyond the infinite
La copertina di Dumbo Gets Drunk, il loro primo EP.

Nel gennaio 2014 hanno fatto uscire il loro primo EP, Dumbo Gets Drunk, recensito molto positivamente da alcune webzine, e nei mesi successivi hanno iniziato a portare la loro musica in giro per vari locali e festival del centro-sud Italia, partendo dalla Campania, toccando anche numerose città della Puglia e arrivando fino a Siena. A dicembre quindi hanno fatto uscire il loro primo album intero, Faces from the Ancient Gallery (clicca qui per ascoltarlo), presentato al CSA Depistaggio di Benevento.

Cosimo Boscaino – Voce, chitarra, synth
Angelo Zampelli – Batteria, percussioni
Alessio Del Donno – Basso, chitarra
Vincenzo Concia – Chitarre, synth, cori
Nicola Sauchella – Creatore e sostenitore

qui la pagina facebook ufficiale

 

Giacomo Tarkus Sannino

Commenti

Commenti