Home Fumetti e animazione Fumetto italiano Sacro/Profano: l’intervista all’autrice Mirka Andolfo

Sacro/Profano: l’intervista all’autrice Mirka Andolfo

3185
Sacro/Profano

Cosa succede se un diavolo tentatore e un (apparentemente) innocente angelo si incontrano? Il risultato è Sacro/Profano, una delle strisce fumettistiche che più sta spopolando sul Web. L’ideatrice, Mirka Andolfo, ha scambiato due chiacchiere con noi de La COOLtura per dirci di più!

1) Ciao, Mirka! Puoi spiegare ai nostri lettori cos’è Sacro/Profano?

Ciao! Sacro/Profano (S/P) è un fumetto umoristico e sexy, che parla della piccante e divertente storia d’amore tra uno sfigatissimo diavolo (Damiano) e la sua bella e dolce Angelina (un’angioletta… Ovviamente!).

Sacro/Profano2) Da dov’è nata l’idea di questa coppia unica nel mondo fumettistico?

Sacro/ProfanoS/P e i suoi personaggi sono nati assolutamente per gioco. Tutto questo progetto è nato per il mio stesso divertimento, un fumetto leggero e piacevole da realizzare. Damiano e Angelina sono una semplice, classica coppia di fidanzati. Solo che… Hanno ali, aureola o corna!

3) Perchè hai deciso di tuffarti nel mondo del fumetto?

Non esiste un vero e proprio motivo. Diciamo che ho sempre amato questo mondo, da quando ero piccola! Non potrei mai farne a meno.

4) Hai dei fumettisti in particolare come punto di riferimento a cui
ispirarti?

Molti! Soprattutto Barbara Canepa, Alessandro Barbucci, Arthur De Pins… E tanti altri! Anche mangaka.

5) E invece quali sono i tuoi fumetti preferiti?

Mi piacciono moltissimo Sky Doll, Blacksad, Il Chioso Fisso, alcuni manga e  qualche fumetto americano. Ultimamente ho sempre meno tempo di leggere fumetti… Realizzarli, mi porta via davvero tanto tempo!

6) Come mai, secondo te, Sacro/Profano ha raccolto così tanti adepti?

Credo sia perché i suoi protagonisti (tralasciando la loro natura… “Sovrannaturale”!) sono “normali” come noi, molti (soprattutto coppie di fidanzati…) mi hanno detto che si rivedono tantissimo in loro.

Sacro/Profano

7) Il mondo del web ha permesso a molti fumettisti giovani di emergere: quant’è importante la rete per il mondo del fumetto?

Credo che il web, oggi, sia una grandissima e utile vetrina dove esporre il proprio lavoro! La mia generazione è davvero fortunata. È stato proprio grazie al web che (oltre a far conoscere S/P ai suoi lettori) sono riuscita a trovare davvero degli ottimi lavori, anche all’estero. Senza dovermi muovere da casa mia.  Bisogna solo imparare a “usarlo” con intelligenza. Non tutti riescono a sfruttare adeguatamente il suo enorme potenziale.

8) Se volessi comprare un tuo albo in fumetteria, cosa dovrei cercare?

Sacro/Profano

Se si tratta di S/P, per ora troveresti solo “Sacro/Profano – Inferno” e “Sacro/Profano – Purgatorio” (pubblicato per le Edizioni Dentiblù) che può essere acquistato anche in libreria e su Amazon! Il terzo (“Paradiso”) uscirà a fine anno. Ci sono anche due “speciali”. “Sacro/Profano” – Affreschi D’Inferno” e “Sacro/Profano – Manuale Sexy” (in anteprima al Napoli Comicon, allo stand delle Edizioni Dentiblú)

9) Chi c’è dietro Sacro/Profano? Com’è Mirka Andolfo nella “vita reale”?Assomiglia più a Damiano o ad Angie?

Sacro/Profano è scritto, disegnato e colorato interamente da me (di recente, con le chine di Gabriele Bagnoli) con la preziosa supervisione di Davide Caci. Sono una persona normalissima, che ama il suo lavoro, per il quale dedico ogni minuto della mia giornata. Sono un po’ “distratta” e con la testa tra le nuvole come Angie. Ma quando mi arrabbio divento un “diavoletto”, come Damiano.

10) Grazie ancora per l’intervista, Mirka! Hai un ultimo messaggio da lasciare ai nostri lettori?

Grazie a voi per questa interessante intervista!  Se qualcuno è curioso o vuole informazioni su S/P, può contattarmi sulla pagina FB di “Sacro/Profano” (o “Mirkand”)!

Sacro/Profano

Davide Esposito

Commenti

Commenti

CONDIVIDI