Home Medioevo Fantasy Game of Thrones: gli spoiler del cast

Game of Thrones: gli spoiler del cast

2823

La sesta stagione di Game of Thrones (“Il Trono di Spade” nella versione italiana) inizierà negli USA il 24 Aprile e in Italia a poche ore di distanza, il 25, su Sky. Dopo la deludente quinta stagione, l’attesa è ancora più alta degli altri anni, anche perché il sesto libro della saga di George R. R. Martin non è ancora stato pubblicato e, quindi, questa volta è davvero molto improbabile che l’amata serie TV della HBO resti fedele all’altrettanto amata serie di romanzi fantasy (Cronache del ghiaccio e del fuoco), dalla quale, per altro, si era già distaccata.

Sarà una stagione da shock, sarà imponente.” Ha dichiarato Sophie Turner (alias Sansa Stark) in un’intervista a Entertainment Weekly. “E già solo in termini di sviluppo dei personaggi, ci sono così tante storyline per le quali sono eccitata. Non vedo l’ora di vedere quella di Alfie (Alfie Allen, alias Theon Greyjoy). Sarà bella.”

gettyimages-507505446
Sophie Turner (Sansa Stark) al party per gli Entertainment Weekly Awards

Sophie Turner si è mostrata entusiasta anche del suo personaggio: “Questa stagione è davvero importante per Sansa. Forse la migliore per ora. Sta raggiungendo la vera se stessa. Incute il rispetto che merita, lo tiene stretto e lo gestisce e ciò è davvero forte.” Inoltre “i fan otterranno la storyline che hanno desiderato per le precedenti cinque stagioni“, le quali “hanno posto le basi” per la sua evoluzione e per quello che accadrà in questa.

Come ogni anno, ben poco è trapelato dalle fonti “ufficiali”, che per il momento hanno concesso agli spettatori affamati di spoiler solo un poster ambiguo e dei video teaser in cui si vedono sventolare gli striscioni delle grandi case Stark, Lannister e Targaryen.

In questo video, in cui sono riuniti i tre teaser, si sente per prima la voce di Ramsay Bolton (Iwan Rheon) che dice “Grande Inverno è mio. Venite a vedere“.

Nella parte riguardante la casa Lannister, poi, si sente la voce dell’ High Sparrow, il capo della setta religiosa comparsa nella scorsa stagione, che dice: “Ciascuno di noi è povero e senza potere. Eppure assieme, possiamo rovesciare un impero.” A sottolineare il declino della casata, fa da sottofondo il mantra ripetuto contro Cersei durante la famosa scena della Walk of Shame: “Vergogna, vergogna…”. Il suo futuro rimane incerto. L’attrice Lena Headey si è espressa in termini vaghi: “Sono stata fortunata a poter crescere insieme a Cersei, il fatto che non mi abbiano uccisa è stato un miracolo.”

Infine, nel video, un parlante Dothraki dice, rivolto a Daenerys Targaryen (Emilia Clarke): “Non sei nessuno. Un milionesimo del tuo nome. Regina di niente.” Avevamo, infatti, lasciato la Khaleesi sola, sperduta e circondata da Dothraki pronti a farla prigioniera.

episode-10

Il grande mistero, comunque, riguarda le sorti di Jon Snow: dopo la prematura dipartita di suo padre Ned, di suo fratello Robb e di innumerabili altri personaggi ai quali il pubblico si era ingenuamente affezionato, possiamo solo aggrapparci alla fievole speranza che almeno lui non li abbia seguiti nell’oltretomba ma che sia stato graziato dagli autori, magari timorosi dell’eventuale reazione dei fan alla scomparsa di uno dei personaggi più amati.

Abbiamo lasciato il bastardo di casa Stark a dissanguarsi sulla neve, eppure l’unico poster uscito ce lo mostra con il volto coperto di sangue, ma ci lascia sperare che lo vedremo ancora protagonista. L’attore che lo interpeta, Kit Harington, è stato avvistato nei set nordici di Game of Thrones, eppure ha dichiarato più volte che sì, Jon Snow è proprio morto.

Jon Snow nel poster della sesta stagione di Game of Thrones.
Jon Snow nel poster della sesta stagione di Game of Thrones.

Lo stesso ha affermato Nikolaj Coster-Waldau, l’interprete di Jamie Lannister, in un’intervista: “L’inizio dello show rivelerà che Jon Snow è davvero morto. Ma questa non è una grande sorpresa.” Possiamo quindi aspettarci un ritornero di Snow sotto altre sembianze?

Sulla stessa linea si è espressa Natalie Dormer: “Se ti pugnalano diverse volte, significa che sei piuttosto morto“. L’attrice, però, ha ammesso di non leggere i copioni riguardanti gli altri personaggi e quanto al suo ruolo, quello di Margaery Tyrell, ha rivelato di aver girato molte scene in Spagna, quindi è dev’essere stata liberata dal sotterraneo in cui era stata imprigionata alla fine della quinta stagione.

Margery Tyrell imprigionata nelle ultime scene della quinta stagione.
Margaery Tyrell imprigionata nelle ultime scene della quinta stagione.

Per ora, quindi, noi fan di Game of Thrones possiamo accontentarci solo di queste briciole stuzzicanti in attesa di nuovi spoiler, trailer e poster promozionali.

Chiara Martino

Game of Thrones

Commenti

Commenti

CONDIVIDI