Home Cinema di Hollywood Cinema di Hollywood anni 2000 Derek Shepherd: un addio che spezza il cuore

Derek Shepherd: un addio che spezza il cuore

3435

Il 23 aprile 2015 è una data che tutti i fan di Grey’s Anatomy non dimenticheranno molto facilmente. Sì, perché è in questo giorno maledetto che Derek Shepherd ha lasciato definitivamente il cast di GA.

Amarezza, rabbia, tristezza, non sono abbastanza per descrivere lo stato d’animo di un fandom che per anni ha seguito i medici del Grey Sloan Memorial Hospital e che in un giorno si è visto portar via la pietra miliare dello show.

Derek Shepherd

Derek Shepherd: uscita di scena

Al di là delle motivazioni su cui si è basata la scelta di allontanare un attore tanto professionale e un personaggio così amato, l’uscita di scena di Derek Shepherd è stata davvero inaccettabile.

È inaccettabile vedere un personaggio di così tanto spessore, morire per mano di medici incompetenti.

È inaccettabile pensare che il Dottor Stranamore sia morto perché si sono dimenticati di fare una tac celebrale.

È inaccettabile che il neurochirurgo di servizio fosse fuori a cena e si presenti un’ora e mezza dopo la chiamata dei suoi colleghi.

Per quanto non possa star bene l’idea di un Patrick Dempsey fuori dal cast, era doveroso dare al suo personaggio una fine dignitosa.

Una fine che è stato tutto tranne che meritevole.

Derek Shepherd

Ci si aspettava l’impossibile e l’impensabile per salvare la sua vita, ci si aspettava un pizzico di considerazione in più da parte di tutti… e invece ha perso la vita in modo insignificante.

La straordinarietà di Derek Shepherd meritava molto di più.

Una morte così ha lasciato solo l’amaro in bocca.

La distruzione di un sogno

Ogni persona guardando Grey’s Anatomy non ha potuto fare a meno di innamorarsi della chimica tra Meredith e Derek.

Derek Shepherd

Dal primo risveglio imbarazzante, alla casa fatta di candele, alla proposta di matrimonio in ascensore, al post-it, alla nuova famiglia con Zola e Bailey, in ogni momento ci hanno fatto emozionare.

La loro relazione, non era una normale storia d’amore, sdolcinata e romantica ma al punto giusto. Una storia singolare, dalle mille sfumature, che ci ha fatto sognare.

Questo sogno però Shonda lo ha strappato via, ci ha fatto credere nell’amore, di quanto sia importante scegliere la persona giusta, di come una persona pur di non perdere la sua metà sia disposta a farsi sparare al suo posto. Tutto inutilmente.

È stata tutta un’illusione. Credere che questo amore potesse durare per sempre era ciò che ancora conservavamo dentro di noi guardando ogni nuova puntata.

Un incredibile neurochirurgo

Il Dottor Stranamore, ha fatto impazzire non solo per i suoi capelli perfetti e la sua determinazione nel prendere decisioni, ma soprattutto perché era un dio in sala operatoria.

Era un’immensa soddisfazione vederlo entrare in sala operatoria, esclamare “oggi è un bel giorno per salvare delle vite” e operare una neurocisticercosi impossibile o un tumore inoperabile, e riuscirci.

L’impossibile era il suo pane quotidiano. Era il migliore nel suo campo, lui era ispirato.

Le puntate che seguiranno saranno un vero e proprio strazio non solo per Meredith, ma per tutti i personaggi della serie.

La fine del ruolo dell’amato dottor McDreamy come minimo necessiterebbe la presenza di Addison e Cristina al suo funerale. Ma ciò non accadrà.

Stagioni intere che rimarcano l’importanza di avere una persona, qualunque cosa accada hanno perso significato, perché ora come non mai la presenza di Cristina era d’obbligo. Il suo ritorno era il minimo, una vera e propria pretesa.

Quale, se non questa tragedia, per un suo ritorno?

Il mondo di Meredith è andato in pezzi, non c’era ragione migliore.

L’addio di Derek ha distrutto un amore e anche il profondo legame d’amicizia tra Meredith e Cristina.

Ogni stagione Shonda ci ha spiazzato con la morte di qualche personaggio importante, George, Lexie, Mark… e ora Derek.

Ma questa è stata davvero un colpo basso, una ferita che mai si rimarginerà.

Non sempre per rendere credibile uno show è necessario ucciderne le sue colonne portanti, soprattutto se fatto in malo modo.

Derek Shepherd

RIP Derek Shepherd


Viviana Di Paola

Commenti

Commenti

CONDIVIDI