fbpx

Letteratura moderna e contemporanea

Home Letteratura moderna e contemporanea
jacques rigaut

Jacques Rigaut, suicida per vocazione

Tra noia e vocazione per il suicidio, tra slancio vitale e riflesso dello specchio si edifica l’intera opera di Jacques Rigaut.

Le opere di Federico García Lorca, la voce degli ultimi

Il teatro di Federico García Lorca. Un profilo dello scrittore, poeta e drammaturgo spagnolo che restituì nelle sue opere voce e dignità agli ultimi.
Eduardo- Napoli milionaria

Napoli milionaria! Eduardo e il dramma della guerra

Napoli milionaria! è uno dei più delicati capolavori di Eduardo De Filippo, concepito durante la Seconda guerra mondiale e messo in scena nel 1945.
modus

Modus legendi, la rivoluzione gentile dei lettori consapevoli

È già in corso la votazione della cinquina per la seconda edizione di Modus legendi, che si propone di portare in classifica un romanzo di qualità.

Walter Benjamin: pensieri sull’esperienza e la memoria

Nel 1939 Walter Benjamin pubblica in un saggio le sue riflessioni sulla poesia di Baudelaire e sui nuovi concetti "metropolitani" di esperienza e memoria.

Jack Kerouac e il movimento Beat: “Sulla strada”

Jack Kerouac, autore del famoso "Sulla Strada", è considerato uno dei più grandi esponenti del movimento sociale e culturale della Beat Generation.
scrittori olivettiani

Scrittori olivettiani per una letteratura del lavoro

Scrittori olivettiani: intellettuali che sposano un progetto ambizioso nato nel segno della mediazione culturale e politica. Scopriamo insieme alcuni nomi
Thérèse Raquin

Thérèse Raquin di Emile Zola: storia di un delitto perfetto

Thérèse Raquin è un romanzo naturalista dello scrittore francese Emile Zola. Con una trama avvincente e personaggi complessi, colpisce ancora oggi
Lezioni americane

Lezioni americane – Proposte letterarie per il nuovo millennio

"Lezioni americane" di Calvino descrive gli strumenti della letteratura, unico rimedio all'incipiente 'peste' del linguaggio.
il corpo

Il corpo è l’uomo: la morte del primato dell’anima in Leopardi

Il corpo è l'uomo. Leopardi rifiuta il primato dell'anima: la felicità viene dal corpo, dai suoi istinti e dalla sua vitalità.

Ultimi articoli