Storia dell'Italia contemporanea

Home Storia contemporanea Storia dell'Italia contemporanea
Nardiello

Nardiello, il lupo d’Irpinia: storia di un bandito

La storia di Nardiello, uno dei più grandi banditi della storia d'Italia. Operò indisturbato in Irpinia, facendosi beffe dello Stato e seminando il terrore.

Wicca: la stregoneria moderna in Italia

La Wicca : strega moderna che tra simbolismo e pratiche antiche ha fatto del suo credo nella Natura una religione che sfida la tradizione. Da donna malefica a sacerdotessa dei cinque elementi primordiali!
Napoli

Le Quattro Giornate di Napoli: la Liberazione dai Nazisti

Le Quattro Giornate di Napoli è un evento unico, eppure c'è chi si ostina a considerarla una bega tra ragazzini. Vi dimostreremo che si sbagliano

Eusapia Palladino: medium napoletana

Eusapia Palladino è stata una medium napoletana che ha fatto il giro del mondo per "esibirsi" in spettacolari, ma oscure, sedute spiritiche...
malavita

Malavita femminile: donne, guerra e contrabbando

La criminalità è "rosa": le icone della malavita femminile

Giuseppe Moscati: il santo che conciliò fede e scienza

Giuseppe Moscati è conosciuto come il "medico santo": riuscì a conciliare Fede e Scienza grazie alla sua professionalità e al contempo al suo cuore devoto.
Campania

La Campania dopo l’Armistizio di Cassibile

L'Armistizio di Cassabile del 1943 e la poca lungimiranza delle istituzioni italiane crearono confusione in tutta Italia. Vediamo cosa successe in Campania.
Alleati a Napoli

Gli Alleati a Napoli: lo scempio sull’arte partenopea

La città partenopea fu liberata il 1° ottobre 1943, ma gli Alleati a Napoli ebbero poco riguardo per il nostro patrimonio artistico e monumentale

Guerra di Crimea: che c’entrava l’Italia?

Oggi si pensa che l'Italia sia entrata nella Guerra di Crimea per far parte delle potenze europee. La realtà è che Cavour fu costretto a parteciparvi.
Guerra Mondiale

Seconda Guerra Mondiale: come le città furono distrutte

Quando si parla della Seconda Guerra Mondiale e dell’enorme numero di città distrutte o gravemente danneggiate subito si pensa ai bombardamenti come unica causa di distruzione. In realtà furono diversi i motivi di questa distruzione compiuta da tutte le forze militari protagoniste della guerra.

Ultimi articoli