Letteratura moderna (1500-1850)

Home Letteratura moderna e contemporanea (1500-oggi) Letteratura moderna (1500-1850)
le relazioni pericolose

Le relazioni pericolose di Laclos: l’analisi

Le relazioni pericolose offrono un quadro spietato dell'aristocrazia del Settecento. Laclos spiega il moto della menzogna, in un elogio della parola.
Una modesta proposta Swift

Una modesta proposta di Swift: la polemica sociale

Nel suo pamphlet "Una modesta proposta", Swift distrugge, attraverso un umorismo feroce, i fragili valori del ceto terriero anglo-irlandese del Settecento.
Luna

Luna: la contemplazione dei poeti dell’Ottocento

La luna è un simbolo letterario che per alcuni ha perso la sua forza ispiratrice dallo sbarco dell'uomo su di essa. Vediamo il satellite cantato nell''800.

Laurence Sterne: Vita e opinioni di Tristram Shandy

Laurence Sterne è uno dei romanzieri più importanti della letteratura inglese del Settecento. È ricordato per i suoi due romanzi Vita e opinioni di...

“Il terremoto in Cile” di Heinrich von Kleist

Nella sua novella "Il terremoto in Cile" Heinrich von Kleist racconta la tragica storia di due amanti che vivono nell'illusione di una società ideale.
la donna nel barocco

La donna nel barocco: le poesie di Marino e Achillini

Donne, non più angeli salvifici, né bellezze marmoree ed innocenti: ecco come cambia la rappresentazione della donna nel barocco. Gli esempi di Marino ed Achillini.
William

William Shakespeare e la musica italiana

William Shakespeare è un gigante che non smette mai di ispirare nuova arte. Vediamo alcune moderne canzoni italiane legate all'opera del drammaturgo inglese
Plutone satana concilio infernale

Il concilio infernale nel Canto IV della Gerusalemme Liberata

Il IV canto della Gerusalemme Liberata di Torquato Tasso si apre con la descrizione di un concilio infernale presieduto da Plutone.
Luhrmann Romeo + Juliet

Shakespeare’s Romeo + Juliet di Baz Luhrmann: l’analisi

"William Shakespeare's Romeo + Juliet" di Baz Luhrmann parodizza e rielabora la più celebre tragedia shakespeariana. Ed è tutt'altro che dissacrante...
Amor

Amor nella letteratura: Saffo, Shakespeare, Neruda

Eros, Amor, Cupido, Amore: comunque lo si voglia chiamare egli è sempre lo stesso, in qualunque luogo e in qualunque epoca. La letteratura lo dimostra.

Ultimi articoli