Letteratura britannica

Home Letteratura in lingua inglese Letteratura britannica
Cazalet

Cazalet, la famiglia della saga di Elizabeth Jane Howard

I Cazalet sono i personaggi a cui Elizabeth Jane Howard ha dedicato 5 libri. La saga, in Italia pubblicata da Fazi, è stata riscoperta dal pubblico.
immaginazione primaria

Immaginazione primaria e secondaria secondo Coleridge

La concezione di immaginazione primaria e secondaria secondo Samuel Taylor Coleridge è una delle più importanti del periodo romantico. Si sa che la poesia romantica...
Mary Shelley

Frankenstein di Mary Shelley: il moderno Prometeo

Frankenstein di Mary Shelley è uno dei romanzi più noti della letteratura gotica. Scritto per una scommessa lanciata da Lord Byron, affronta importanti temi
Ulysses

Ulysses di James Joyce: il romanzo del modernismo

L'Ulysses di Joyce è uno dei romanzi più importanti del Novecento. Le più importanti innovazioni del modernismo sono infatti presenti nel romanzo.
Wilfred Owen

Dolce et Decorum est di Wilfred Owen: una poesia di guerra

WIlfred Owen è uno dei poeti di guerra inglesi. Con la sua poesia "Dolce et decorum est" vuole attaccare chi esaltava la Prima Guerra Mondiale.
Tra un atto e l'altro romanzo Virginia Woolf

Tra un atto e l’altro: l’ultimo romanzo di Virginia Woolf

"Tra un atto e l'altro" è l'ultimo romanzo di Virginia Woolf. Ambientato nel 1939 in una campagna dell'entroterra inglese, mostra il tentativo di una fallimentare messinscena, preludio alla tragedia della guerra.
lewis carroll

Lewis Carroll e Alice nel Paese delle Meraviglie

Attraverso una lettura filosofica e psicanalitica di Alice nel Paese delle Meraviglie, proviamo a scoprire qualcosa di più del suo autore Lewis Carroll.
Trotsky

Trotsky in Orwell: Snowball e Goldstein

George Orwell, noto critico di Stalin, inserisce in entrambi i suoi romanzi principali una figura ispirata a colui che è visto, nella realtà storica, come il principale oppositore del dittatore: Lev Trotsky.

Le Tre ghinee di Virginia Woolf: giustizia, uguaglianza, libertà

Un saggio sul femminismo, ma anche su ciò che significa essere una donna a ridosso della Seconda Guerra Mondiale. Virginia Woolf ci regala parole ancora vere sull'emarginazione e gli effetti della disuguaglianza sociale.
Goldstein

Goldstein: il collettivismo oligarchico di “1984”

"Teoria e pratica del collettivismo oligarchico" è un saggio fittizio, inserito tra le pagine di "1984", dove l'autore Orwell, nelle vesti del personaggio di Emmanuel Goldstein, descrive il regime totalitario che domina la società del romanzo, proponendo riflessioni interessanti anche per il mondo reale.

Ultimi articoli