Storia del teatro italiano

Home Letteratura italiana Storia del teatro italiano
Giuseppe Verdi

Giuseppe Verdi. L’importanza delle opere giovanili.

Apparente decadenza. Spesso le opere giovanili di Giuseppe Verdi (1813-1901) vengono considerate come opere di scarsa qualità musicale, come opere scialbe e rozze, realizzate durante...

Gerusalemme Liberata di Torquato Tasso: l’elemento teatrale

La Gerusalemme Liberata del Tasso coniuga l'elemento eroico con quello teatrale. Mentre Shakespeare evoca Amleto, la prima crociata spiega le sue pulsioni.

Giacomo Furia, il caratterista a tuttotondo del palcoscenico

Giacomo Furia: vita, curiosità e aneddoti d'un artista partenopeo che oltrepassò in settanta anni di carriera palcoscenici e set cinematografici.
napoli

Storia del Teatro a Napoli: la commedia napoletana

Napoli è una città 'friccicarella', che ha alle spalle un passato ricco di arte e cultura, dalle sue strade fino ai palcoscenici più prestigiosi.

Luca Ronconi: ritratto d’un regista

A due mesi dalla sua scomparsa, consegniamo al lettore un ritratto di Luca Ronconi, con un'analisi tra i suoi più significativi lavori di prosa e lirica.

La gatta Cenerentola: capolavoro teatrale

Scritta e musicata da Roberto De Simone nel 1976, La gatta Cenerentola è un'opera teatrale che si ispira a Lo cunto de li cunti di Basile.
Luca De Filippo

Luca De Filippo, maestro del teatro napoletano

Luca De Filippo: il grande regista erede dell'arte napoletana, profondo e coraggioso attore, simbolo d'orgoglio del teatro internazionale.
Verdi a Napoli

Giuseppe Verdi a Napoli, capitale d’un regno

Giuseppe Verdi a Napoli. Con un breve diario, il suocero del Maestro racconta il loro viaggio a Napoli, capitale europea della Musica.
Ariosto

Ariosto e la commedia: scorci di vita quotidiana

Ariosto fu un artista poliedrico e amante del teatro classico. Le sue commedie sono un affresco sulla Ferrara popolare del primo cinquecento
Cimarosa

Cimarosa, il Mozart di Aversa: successi e ingiustizie

Domenico Cimarosa, compositore della Scuola musicale napoletana settecentesca, può essere considerato, a pieno titolo, il Mozart di Aversa, sua città natale. Nonostante il successo conquistato in Russia e in Austria, il Maestro porterà sempre nel cuore la sua città, antica fonte d'ispirazione musicale.

Ultimi articoli