Storiografia antica

Home Antichità classica Storiografia antica
Vita di Alessandro

Alessandro Magno nelle Vite di Plutarco: polites del mondo

Alessandro Magno è tra le personalità storiche di più grande interesse. Plutarco gli ha dedicato uno scritto buografico di natura inconfondibile.

Storiografia tragica di età ellenistica: Duride e Filarco

La storiografia tragica o drammatica, una scelta tendente soprattutto alla mímesis, all’imitazione, nel senso di una rappresentazione “realistica” degli avvenimenti. Duride di Samo e Filarco di Atene sono i suoi esponenti principali.

La storiografia retorica di età ellenistica

Per quel che riguarda le più importanti correnti storiografiche in età ellenistica, si parla innanzitutto della storiografia retorica: i suoi rappresentanti si sono concentrati in modo particolare sulla forma stilistica delle loro opere.

Annales e annalisti: le origini della storiografia latina

Le origini della storiografia latina sono da ricondurre innanzitutto all’opera del collegio sacerdotale dei pontefici: gli annales. Nello sviluppo della storiografia come genere letterario giocarono un ruolo decisivo anche due forme di comunicazione tradizionali tipicamente orali: l’elogium e la declamazione oratoria.

Senofonte: la musa dell’Attica mercenaria di Sparta

L’incompiuta opera tucididea trova un suo continuatore in Senofonte: storico ateniese appartenente al ceto dei cavalieri, dunque aristocratico, dotato di una raffinata e poliedrica cultura: fu allievo di Socrate sin dall’età di 20 anni.
Tucidide

Tucidide: il medico della storiografia razionale

Originario della Tracia, membro dell’alta aristocrazia ateniese (discende da una famiglia di magistrati), Tucidide (c. 460 - 395 a. C.) considerato da molti il più grande fra tutti gli storici antichi, è prima di tutto lo storico che narra l’apogeo storico di Atene.
Erodoto

Erodoto e la scoperta della storiografia tra mito e passato

Erodoto (Alicarnasso 490/480 a. C. - Atene o Sibari 424 c.), il padre della storia, nacque ad Alicarnasso, una cittadina dell'Asia minore, un luogo di confine della grecità, a stretto contatto col mondo barbarico: una vicinanza che segnerà profondamente la sua “historia”.

Le storie di Polibio, un greco convertito alla causa di Roma

Polibio, storico di II sec. a.C., può essere considerato a tutti gli effetti il primo intellettuale greco-romano: nato in Grecia e capo della lega Achea, fu portato prigioniero a Roma in quanto suo nemico, ma ben presto si convertì alla causa romana scrivendo le "Storie" e analizzando la πολιτεία (politèia) di Roma.
Tacito

Il metodo storiografico di Tacito: la ricerca del vero

Tacito è stato uno dei più grandi storici latini. Quali criteri seguiva il suo metodo storiografico? Perché fu così poco apprezzato fino all'Umanesimo?
storiografia romana

La storiografia romana di Tacito: tragica o pragmatica?

Tacito è stato uno dei più grandi autori della storiografia romana, per molto tempo considerato uno storico che all’indagine scrupolosa univa il gusto per il drammatico, quando non per il tragico.

Ultimi articoli