Filosofia del Novecento

Home Filosofia contemporanea Filosofia del Novecento
McLuhan

Marshall McLuhan: Gli strumenti del comunicare

Marshall McLuhan(1911-1980) rappresenta un punto di riferimento imprescindibile, all'interno dell'ambito della riflessione su mass-media. Le sue argomentazioni sono spesso presentate in tono provocatorio. Le sue teorie sulla comunicazione e il suo stile di scrittura fanno di lui un pensatore sui generis.

Ortega y Gasset e James Burnham: tecnica e potere nel ‘900

Dalla Spagna agli Stati Uniti, da Ortega y Gasset a James Burnham: una riflessione sulla tecnocrazia, che ha caratterizzato la storia economica e politica del secolo scorso.

Rancière e la distribuzione del sensibile

Jacques Rancière, tra quanti in Francia nel 1965 lavorarono a "Lire le Capital" insieme con Louis Althusser, presenta una teoria estetica che ben si adatta e all'ascesa delle democrazie liberali e a un'indagine post-moderna della (bio)politica. La fabbrica del sensibile lavora per una sua distribuzione particolare.
maria zambrano

Maria Zambrano: lo sguardo del poeta e la parola-madre

Maria Zambrano è una delle più importanti filosofe del Novecento. L'esperienza dell'esilio dalla Spagna, dilaniata dalla guerra, induce la pensatrice a meditare sulla cultura occidentale.
Jaspers

Genio e follia: il Van Gogh di Karl Jaspers

Lo psichiatra e filosofo Jaspers elabora il resoconto di un viaggio nel tormentato mondo interiore di Van Gogh, tra i più grandi artisti di tutti i tempi.
Merleau-Ponty

Merleau-Ponty: Fenomenologia della percezione

Richiamandosi alle indagini fenomenologiche husserliane, Merleau-Ponty ci offre una nuova modalità di approccio a temi come: corpo, percezione e cogito.
Chomsky

Noam Chomsky: la Grammatica Universale

Una breve introduzione alle riflessioni Noam Chomsky, punto di riferimento fondamentale per la filosofia della mente e del linguaggio del Novecento.
Plessner

Helmuth Plessner: l’uomo tra eccentrismo e scissione

Plessner classifica gli organismi viventi in base alla loro "posizionalità", ovvero la posizione che occupano nel mondo, e quella dell'uomo è eccentrica.
Kuhn

Kuhn: La struttura delle rivoluzioni scientifiche

L'indagine svolta da Kuhn ci consente di individuare, attraverso la teoria dei paradigmi, le modalità in cui si articola il progresso scientifico.

Il mondo magico di Ernesto de Martino

Ernesto de Martino, figura di riferimento dell'antropologia, analizza ne "Il mondo magico" la nascita e tutela della presenza.

Ultimi articoli