fbpx
Home Arte & Viaggi Arte Moderna e Contemporanea

Arte Moderna e Contemporanea

In questa sezione troverai i migliori articoli di arte moderna e contemporanea, scritti con passione da storici e appassionati degli eventi e dei fatti che hanno contribuito allo sviluppo dei territori e degli uomini. Non perderti gli spazi di riflessione che apriremo e gli approfondimenti sulla storia dell’arte, sull’arte contemporanea, del XXI secolo, del Novecento, dell’Ottocento, sull’arte moderna, barocca, neoclassica, impressionista, fotografia e videoarte. Arte moderna e contemporanea Arte moderna e contemporanea sono spesso accostate, per alcuni sono addirittura sinonimi per altri si tratta di termini che assumono significati completamente diversi. La migliore posizione da assumere è probabilmente di massima apertura, poiché è proprio dall’arte che arrivano le opportunità per aprirsi al nuovo e alle condizione che il nuovo introducono. Nella cultura, nel costume, nel linguaggio, nei comportamenti. Arte moderna e contemporanea: differenza L’arte moderna, a partire dalla fine dell’Ottocento, risente e contribuisce ai grandi cambiamenti della società. Iniziano a svilupparsi le Avanguardie, che esprimono forme di rifiuto per il passato e apertura alla sperimentazione, e ci si allontana gradualmente dalla tradizione figurativista che tanto ha il periodo precedente. L’arte contemporanea è legata per lo più all’insieme di movimenti e tendenze artistiche sorte nel periodo successivo alla Seconda guerra mondiale. Si tratta di un complesso di discipline artistiche tra le quali non riesce a emergere una corrente comune o una scuola con un pensiero dominante. Il movimento pre-impressionista, sorto intorno al 1860, anticipa l’affermarsi dell’arte moderna in opposizione all’arte classica. E’ la fine dell’arte per pochi, chiusa nei palazzi e nelle scuole, e l’avvio di un periodo di più ampia fruizione. Il pre-impressionismo è seguito dall’impressionismo, dal realismo, dal simbolismo, dall’espressionismo, dal futurismo, dal cubismo. Per approdare, infine, al surrealismo. Nell’arco di una parabola lunga e emozionante, attraversata da così tante correnti artistiche fra loro diverse. Arte moderna e contemporanea: artisti I pionieri dell’arte moderna sono stati i Romantici, i Realisti e gli Impressionisti. Si pensi ai paesaggi sconfinati di William Turner e di John Constable all’amore per la libertà che guida Delacroix e i richiami al passato di Caspar David Friedrich. Nella riproduzione di certi elementi grotteschi della realtà ricordiamo l’esempio in Gustave Courbet. In Italia la tendenza verista si espresse nella scuola toscana dei Macchiaioli, in pittori come Angelo Morbelli e in Abruzzo con Teofilo Patini. La brusca accelerazione a cui si assiste tra la fine dell’Ottocento e l’inizio del Novecento probabilmente non ha precedenti e la fibrillazione è lo specchio dei profondi mutamenti sociali in atto. L’impressionismo è la corrente artistica fondamentale per capire l’arte di oggi, nata grazie alla creatività di artisti come Claude Monet. Altra pagina di storia dell’arte contemporanea è scritta dal cubismo, partito dalle intuizioni di Paul Cézanne, che ha tra i suoi maggiori esponenti Pablo Picasso. Un posto d’onore spetta anche al futurista Boccioni e al surrealista Dalì.

Arte Moderna e Contemporanea

Home Arte & Viaggi Arte Moderna e Contemporanea
In questa sezione troverai i migliori articoli di arte moderna e contemporanea, scritti con passione da storici e appassionati degli eventi e dei fatti che hanno contribuito allo sviluppo dei territori e degli uomini. Non perderti gli spazi di riflessione che apriremo e gli approfondimenti sulla storia dell’arte, sull’arte contemporanea, del XXI secolo, del Novecento, dell’Ottocento, sull’arte moderna, barocca, neoclassica, impressionista, fotografia e videoarte. Arte moderna e contemporanea Arte moderna e contemporanea sono spesso accostate, per alcuni sono addirittura sinonimi per altri si tratta di termini che assumono significati completamente diversi. La migliore posizione da assumere è probabilmente di massima apertura, poiché è proprio dall’arte che arrivano le opportunità per aprirsi al nuovo e alle condizione che il nuovo introducono. Nella cultura, nel costume, nel linguaggio, nei comportamenti. Arte moderna e contemporanea: differenza L’arte moderna, a partire dalla fine dell’Ottocento, risente e contribuisce ai grandi cambiamenti della società. Iniziano a svilupparsi le Avanguardie, che esprimono forme di rifiuto per il passato e apertura alla sperimentazione, e ci si allontana gradualmente dalla tradizione figurativista che tanto ha il periodo precedente. L’arte contemporanea è legata per lo più all’insieme di movimenti e tendenze artistiche sorte nel periodo successivo alla Seconda guerra mondiale. Si tratta di un complesso di discipline artistiche tra le quali non riesce a emergere una corrente comune o una scuola con un pensiero dominante. Il movimento pre-impressionista, sorto intorno al 1860, anticipa l’affermarsi dell’arte moderna in opposizione all’arte classica. E’ la fine dell’arte per pochi, chiusa nei palazzi e nelle scuole, e l’avvio di un periodo di più ampia fruizione. Il pre-impressionismo è seguito dall’impressionismo, dal realismo, dal simbolismo, dall’espressionismo, dal futurismo, dal cubismo. Per approdare, infine, al surrealismo. Nell’arco di una parabola lunga e emozionante, attraversata da così tante correnti artistiche fra loro diverse. Arte moderna e contemporanea: artisti I pionieri dell’arte moderna sono stati i Romantici, i Realisti e gli Impressionisti. Si pensi ai paesaggi sconfinati di William Turner e di John Constable all’amore per la libertà che guida Delacroix e i richiami al passato di Caspar David Friedrich. Nella riproduzione di certi elementi grotteschi della realtà ricordiamo l’esempio in Gustave Courbet. In Italia la tendenza verista si espresse nella scuola toscana dei Macchiaioli, in pittori come Angelo Morbelli e in Abruzzo con Teofilo Patini. La brusca accelerazione a cui si assiste tra la fine dell’Ottocento e l’inizio del Novecento probabilmente non ha precedenti e la fibrillazione è lo specchio dei profondi mutamenti sociali in atto. L’impressionismo è la corrente artistica fondamentale per capire l’arte di oggi, nata grazie alla creatività di artisti come Claude Monet. Altra pagina di storia dell’arte contemporanea è scritta dal cubismo, partito dalle intuizioni di Paul Cézanne, che ha tra i suoi maggiori esponenti Pablo Picasso. Un posto d’onore spetta anche al futurista Boccioni e al surrealista Dalì.

Palazzo Chigi: tra arte e politica

Palazzo Chigi-Odescalchi è la sede del Governo italiano. Prima di tutto, però, esso è un capolavoro dell’architettura romana del XVI secolo.

L’Antea del Parmigianino, grazia ed eleganza femminile

Il ritratto di Antea, nel Museo Nazionale di Capodimonte, coglie un ideale di bellezza femminile fatto soprattutto di grazia ed eleganza, senza concessioni eccessive alla dimensione della sensualità e dell’eros.
Martirio di Sant'Orsola Caravaggio

Caravaggio a Napoli: il Martirio di sant’Orsola

Il Martirio di sant'Orsola di Caravaggio: un'istantanea drammatica e reale, davanti la Santa il suo carnefice Attila, re degli Unni
Bernini ratto di Proserpina

Gian Lorenzo Bernini: la vita e le opere

Gian Lorenzo Bernini, con il vigore e la libertà d'esecuzione delle sue opere, ha cambiato per sempre il volto del Barocco italiano. Tra le sue opere più importanti vi sono il San Longino e Il ratto di Proserpina.

Caravaggio: il genio tra luce ed ombre

La vita del Caravaggio è sempre stata divisa tra luce ed ombre, proprio come le sue opere. La storia della personalità di un genio e di un uomo irrequieto.

Aste folli nel mercato dell’Arte contemporanea

Il mercato dell'arte è un mondo che non conosce le conseguenze della crisi economica che attanaglia ormai da qualche anno il mondo. Sempre elitario, s'intende, cristallizzato, riesce però a scuotere l'opinione pubblica per le grandi valutazioni delle opere d'arte e le vendite a prezzi stellari tramite aste o contrattazioni tra privati.

Tiziano: la tela e il colore

Tiziano Vecellio, genio dell'arte italiana del XV secolo, portò il classicismo cromatico delle sue opere nelle corti più importanti dell'epoca.

Ultravisione, i Voyageurs di Bruno Catalano

Bruno Catalano nasce nel sud della Francia nel 1960, ha vissuto in Marocco fino all'età adolescenziale e poi ha intrapreso il suo percorso da marinaio.

Ultimi articoli