Roma e Grecia antica

Home Roma e Grecia antica
Sfinge Edipo

Sfinge, tra il mito greco e la simbologia

Il simbolo della sfinge greca come oggetto di studio della simbologia e della psicanalisi attraverso il mito di Laio e Crisippo, poi di Edipo e Giocasta.
scuola-Aristotele-biografia-greca

Biografia greca: gli scrittori raccontati dagli antichi

La biografia greca: gli esempi più antichi e lo sviluppo ellenistico. Quanto c'è di vero nelle "vite" degli scrittori antichi?
Achille Tazio

Retorica e romanzo: Achille Tazio e la Seconda Sofistica

La letteratura greca di I-II sec. d. C. è influenzata dalla retorica: il romanzo greco, specie quello di Achille Tazio, rappresenta un esempio emblematico.
simposio

Ipponatte: un antico “poeta maledetto”

Ipponatte, aggressivo poeta di VI secolo a. C., offre la sua testimonianza della crisi dell'aristocrazia greca arcaica e innova il classico metro giambico.
il pius Enea

Enea: umanità ed eroismo nell’epica virgiliana

Analizziamo la figura di Enea, l'eroe troiano della pietas raccontato da Virgilio per celebrare Augusto e cantare la futura gloria di Roma.
Minotauro

Minotauro e labirinto tra mito e simbologia

La storia del Minotauro: nascita, reclusione in un labirinto ed uccisione. Il simbolismo dedotto da uno dei miti più mistici e più discussi del mito greco.
La volpe e la cicogna

C’era una volta Esopo: nascita della favolistica antica

Esopo, scrittore greco di VII-VI secolo a.C., è il padre della favolistica. Scopriamo le tradizioni sulla sua vita e le caratteristiche dei suoi racconti.
Lucrezio

Manoscritto scomparso del De rerum natura di Lucrezio

Il ritrovamento del manoscritto del De rerum natura da parte di Poggio Bracciolini portò alla luce il capolavoro dimenticato di Lucrezio.
codex

Codex e e-book: la lettura dipende dal supporto scrittorio?

L'atto della lettura dipende dal supporto su cui si legge? Dal codex all'e-book, una riflessione sui cambiamenti del libro nel mondo della cultura.
Giochi da tavolo Alea

Giochi da tavolo dell’Antica Roma: alea e tabulae

I romani, nel loro tempo libero e nei momenti di socialità più ristretta, amavano rilassarsi dedicandosi a quelli che noi oggi definiremmo giochi da tavolo.

Ultimi articoli