Roma e Grecia antica

Home Roma e Grecia antica
Erodoto

Erodoto e la scoperta della storiografia tra mito e passato

Erodoto (Alicarnasso 490/480 a. C. - Atene o Sibari 424 c.), il padre della storia, nacque ad Alicarnasso, una cittadina dell'Asia minore, un luogo di confine della grecità, a stretto contatto col mondo barbarico: una vicinanza che segnerà profondamente la sua “historia”.
amori omosessuali nella grecia antica paestum

Come erano visti gli amori omosessuali nella Grecia Antica?

Ripercorriamo la storia degli amori omosessuali nella Grecia Antica, dall’omosessualità maschile, dotata di valore rituale ed educativo, a quella femminile, che conosciamo grazie all’opera di Saffo.
Cupido

Cupido, il dio alato che fa innamorare

Cupido (Eros per i greci) è il dio che simboleggia l'amore passionale e carnale. Il mito originario del periodo pelasgico muta radicalmente sino all'epoca ellenistica: ne derivano, così, varie interpretazioni sulla sua nascita al momento della creazione del mondo sino all'attribuzione dell'aspetto fisico.

Properzio, il poeta elegiaco divenuto penna di Augusto

Properzio, celebre autore di elegie, subì una netta inversione di rotta durante la sua carriera poetica: dopo aver indirizzato ogni suo sforzo compositivo alla donna amata Cinzia, con l'ultimo libro delle sue elegie si aprì alla poesia impegnata, divenendo vate di Mecenate e di Augusto.
oratoria

Quintiliano e la scuola in età Flavia: l’Institutio Oratoria

Quintiliano, autore dell'Institutio oratoria, retore e maestro di eloquenza durante la dinastia Flavia, primo "ministro dell'istruzione" d'Occidente, per primo teorizzò una riforma scolastica e un'etica professionale dell'insegnamento.

Sulpicia, l’unica voce femminile della poesia latina

Pochissime sono le voci poetiche femminili sopravvissute dall'antichità. Se tutti ricordano Saffo nel campo greco, quasi nessuno conosce Sulpicia, l'unica poetessa di età romana di cui possiamo leggere componimenti, tenere elegie rivolte all'amante Cerinto.

Il canto V dell’Odissea: l’episodio di Odisseo e Calipso

Il canto quinto dell'Odissea è incentrato sull'episodio tra Odisseo e Calipso, che tiene prigioniero sull'isola l'eroe acheo. Il messaggero Ermes riferisce alla ninfa che il destino di Odisseo sarà quello di ricongiungersi ai propri cari: ella dovrà lasciarlo libero.

Le storie di Polibio, un greco convertito alla causa di Roma

Polibio, storico di II sec. a.C., può essere considerato a tutti gli effetti il primo intellettuale greco-romano: nato in Grecia e capo della lega Achea, fu portato prigioniero a Roma in quanto suo nemico, ma ben presto si convertì alla causa romana scrivendo le "Storie" e analizzando la πολιτεία (politèia) di Roma.
ditirambo tragedia greca dioniso

Ditirambo: l’antenato della tragedia greca

Le origini del ditirambo sono state raccontate da Erodoto. Il diitrambo, canto lirico in onore del dio Dioniso, sarebbe l'antenato della tragedia greca, grazie all'intervento del leggendario Arione.
Cerere

L’ira delle dee dell’Olimpo: #4 Demetra/Cerere

Ultimo appuntamento con gli episodi dell'ira delle Signore dell'Olimpo. Questa volta ci occupiamo di Demetra/Cerere, dea dell'agricoltura e delle messi che punisce con fame e carestie.

Ultimi articoli