Home / Letteratura / Letteratura medievale

Letteratura medievale

Cecco Angiolieri: poetica e tradizione medioevale

Cecco Angiolieri

Mario Marti riuscì a rinnovare gli studi sulla poesia comico-realistica e a superare l'ingenua visione romantica della poesia di Cecco Angiolieri. Continua a leggere »

Mercante: nel Decameron tra antichi e nuovi valori

mercante

Il mercante, figura intensamente disprezzata da Dante e Petrarca, viene rivalutata solo con Boccaccio, e con lui divenendo di rilevo nella nostra letteratura. Continua a leggere »

Il Decameron: il corpo, la donna e il sesso

Il Decameron

Il Decameron è un'opera in cui il corpo, la donna e il sesso diventano la bandiera di una rivoluzione culturale contro l'ipocrisia delle istituzioni. Continua a leggere »

“Ahi serva Italia”: Dante, Sordello e l’attualità

Dante, Purgatorio

Può un autore medievale, ancora oggi, essere partecipe del nostro presente? Dante sì. Vediamo come, quando, dove e perché. Continua a leggere »

Il canzoniere di Petrarca (mal d’amore)

Con il Canzoniere Francesco Petrarca delinea quella che è il massimo esempio della sofferenza d'amore,capace di adattarsi anche ai tempi moderni. Continua a leggere »

Un’immagine di Dante secondo Franco Sacchetti

sacchetti

Un'immagine di Dante secondo il novelliere Franco Sacchetti,che ne mette in mostra le virtù e la considerazione di cui già godeva in vita. Continua a leggere »

Odisseo, il viaggio estremo

Odisseo, il protagonista dell'Odissea, ha ispirato scrittori che hanno interpretato la sua intriseca curiosità verso il mondo. Continua a leggere »

Raimbaut de Vaqueirais: l’amore nella Calendimaggio

Raimbaut de Vaqueirais, trovatore del Medioevo francese, realizza un attacco ironico al concetto di fin amor con la estampida Kalenda maya Continua a leggere »

Becchina: l’anti-Beatrice di Cecco Angiolieri

Becchina

Cecco Angiolieri, celebre per la poesia comica del medioevo italiano, come i poeti suoi contemporanei amava una donna che chiamava con un senhal: Becchina Continua a leggere »

L’avarizia nel medioevo – Il vizio dell’oro

La letteratura medievale descrive l'avarizia come il peccato cardine che attanaglia l'uomo, ben descritto da Dante e da Boccaccio. Continua a leggere »