Filosofia contemporanea

Home Filosofia Filosofia contemporanea
Anders

Günther Anders: per una storia dei sentimenti

Günther Anders, analizzando i rischi reconditi del rapporto tra umanità e tecnologia, ha cercato anche di gettare le basi di una "storia delle emozioni".
Strauss

Leo Strauss: un pioniere del neoconservatorismo?

Leo Strauss è stato un filosofo politico spesso considerato il precursore del controverso neoconservatorismo. Quanto c'è di vero in tale associazione?
Harry Frankfurt

Fenomenologia della stronzata secondo Harry Frankfurt

Il filosofo Harry Frankfurt tenta un'analisi filosofica delle stronzate. Nell'arco del saggio delinea gli aspetti essenziali delle stronzate e di coloro che ne fanno uso, fondando il tutto su alcune caratteristiche della società contemporanea.
Butler lettrice di Hegel

Desiderio e riconoscimento: Butler lettrice di Hegel

Nella filosofia di Judith Butler, elaboratrice di questioni legate al sesso, al genere e al corpo, è ben evidente la matrice hegeliana se non idealistica
lewis carroll

Lewis Carroll: le avventure di Alice (ed altre psicopatologie)

Lewis Carroll, autore del celebre romanzo Alice nel Paese delle Meraviglie, non è sfuggito alle accuse di pedofilia rivoltegli dai contemporanei. Attraverso una lettura filosofica e psicanalitica del racconto, proviamo a scoprire qualcosa di più del suo autore.
McLuhan

Marshall McLuhan: Gli strumenti del comunicare

Marshall McLuhan(1911-1980) rappresenta un punto di riferimento imprescindibile, all'interno dell'ambito della riflessione su mass-media. Le sue argomentazioni sono spesso presentate in tono provocatorio. Le sue teorie sulla comunicazione e il suo stile di scrittura fanno di lui un pensatore sui generis.

Gerd Achenbach e l’irrequietezza della società moderna

L'uomo moderno è irrequieto, proteso verso il futuro, ma incapace di prospettare uno scopo reale. Con queste parole Achenbach si esprime sulla difficoltà da parte dell'uomo di raggiungere la quiete interiore e invita ad una riscoperta della sapienza antica e con essa della più autentica condizione umana.

Ortega y Gasset e James Burnham: tecnica e potere nel ‘900

Dalla Spagna agli Stati Uniti, da Ortega y Gasset a James Burnham: una riflessione sulla tecnocrazia, che ha caratterizzato la storia economica e politica del secolo scorso.

Rancière e la distribuzione del sensibile

Jacques Rancière, tra quanti in Francia nel 1965 lavorarono a "Lire le Capital" insieme con Louis Althusser, presenta una teoria estetica che ben si adatta e all'ascesa delle democrazie liberali e a un'indagine post-moderna della (bio)politica. La fabbrica del sensibile lavora per una sua distribuzione particolare.
maria zambrano

Maria Zambrano: lo sguardo del poeta e la parola-madre

Maria Zambrano è una delle più importanti filosofe del Novecento. L'esperienza dell'esilio dalla Spagna, dilaniata dalla guerra, induce la pensatrice a meditare sulla cultura occidentale.

Ultimi articoli