Home Arti visive Arte Contemporanea Variations on a Nightshift alla Galleria Tiziana Di Caro

Variations on a Nightshift alla Galleria Tiziana Di Caro

507
Variations on a Nightshift
Variations on a Nightshift

Si inaugura sabato 13 gennaio 2018, alle ore 19:00, la mostra dal titolo Variations on a Nightshift ospitata dalla Galleria Tiziana Di Caro, sita in Piazzetta Nilo a Napoli. La mostra che prevede l’esposizione di video-installazioni e scatti incorniciati, celebra la tecnica di Giovanni Giarretta, artista padovano poco più che trentenne.

Dopo la Laurea presso l’Università IUAV di Venezia nel 2010, Giarretta si sposta tra Parigi e Amsterdam, partecipando prima al programma di residenza della Dena Foundation for Contemporary Art, per poi arrivare al De Ateliers. La sua arte è entrata a far parte del circuito delle mostre da alcuni anni e ciò lo dimostra il fatto che ha esposto in molte delle gallerie più importanti d’Europa, d’Italia e del Mondo. Altrettanto importanti sono stati i riconoscimenti ricevuti presso l’International Film Festival of Rotterdam, l’International Film Festival di Amsterdam e il New Horizons International Fil Festival.

Giarretta è l’emblema dell’artista contemporaneo, eclettico e poliedrico, poiché esprime la sua arte mediante installazioni, fotografie e scritti dal contenuto suggestivo. Ciascuna opera nasce da una ricerca meticolosa, una analisi che l’artista svolge per approfondire la conoscenza dei soggetti da lui prescelti, che a loro volta diverranno, poi, lo strumento per poter esprimere sensazioni e suggestioni che guidano la sua creatività.


Variations on a Nightshift nasce dalla raccolta di una serie di lavori che Giarretta ha portato a compimento durante tutto il 2017, e il percorso espositivo si apre con una video installazione dal titolo La casa (ostinato crescendo). Quest’opera è un pungolo per l’anima dell’osservatore, e infatti Giarretta avendo focalizzato la sua attenzione da qualche anno sul rapporto tra l’architettura domestica e il ruolo di quest’ultima all’interno dei film horror, ripropone qui un video corredato di una serie molteplice di immagini di case, distorte o filtrate tramite effetti ottici e tecniche cinematografiche, sorrette da una colonna sonora adatta al contesto, così da creare una sensazione di visione introspettiva ed esteriore di sé stesso.

Variations on a Nightshift -lacasa
Variations on a Nightshift -lacasa

Eveerything into Something Else è il titolo del secondo gruppo di opere che costituiscono questo percorso espositivo: si tratta di scatti che ritraggono specchi molto vecchi tale che hanno del tutto perso le proprie doti riflettenti. Questa deficienza dello strumento specchio induce l’osservatore ad immaginare, dal proprio punto di vista, quale possa essere l’immagine realmente riflessa in quello specchio, ovvero quale immagine si voglia, soggettivamente, vedere. La disposizione di queste foto non è sequenziale, anzi disordinata così da poter rendere ciascuna di queste un principio di evasione ed immaginazione a sé stante.

Variations on a Nightshift _ Everything into something else
_low
Variations on a Nightshift _ Everything into something else
_low

The Nightshift (Il turno di notte) è l’ultima opera parte di questa mostra. La si potrebbe definire un’opera autobiografica, in quanto derivante da un’esperienza realmente vissuta: il ruolo di portiere di notte svolto dallo stesso artista. Si tratta di una seconda video installazione, il cui tema di fondo è il crollo dell’equilibrio biologico per colui che lavora di notte, quando il mondo si spegne, e la realtà si sottomette alla fantasia e viceversa. L’opera consta di una serie di immagini che tradiscono lo sguardo in maniera ipnotica, superando il confine che esiste tra realtà e surrealtà.

The Nightshift__ Variations on a Nightshift
The Nightshift__ Variations on a Nightshift

Dove, quando, come:

  • Galleria Tiziana Di Caro, Piazzetta Nilo, 7, Napoli
  • Inaugurazione. sabato 13 gennaio 2018, ore 19:00
  • Chiusura mostra: sabato 17 marzo 2018
  • Info: 0815525526 – info@tizianadicaro.it

Vincenzo Morrone

Commenti

Commenti